Menu
  • Home
  • Lago Inside Milano @ E/n Enoteca Naturale

Lago Inside Milano @ E/n Enoteca Naturale

Vino e integrazione sociale caratterizzano e/n Enoteca Naturale a Milano

Zoom
Lago Inside e/n Milano
Zoom
Lago Inside e/n Milano
Zoom
Lago Inside e/n Milano
Zoom
Lago Inside e/n Milano
Zoom
Lago Inside e/n Milano
Zoom
Lago Inside e/n Milano
Zoom
Lago Inside e/n Milano

Un anno fa apriva a Milano Casa Emergency, la nuova sede dell’omonima associazione fondata Gino Strada e dalla sua compagna per la vita Teresa. La struttura, riportata alla luce grazie ad un bando di riqualificazione, altro non era che una vecchia scuola abbandonata degli anni ‘40. Da un immaginario di desolazione e abbandono, ecco che è germogliato “un luogo di cultura e di dibattiti sulla pace” a testimonianza del fatto che la solidarietà e il calore umano vengono prima di tutto.

In questo nuovo immaginario, ecco aggiungersi anche , che oltre a disporre un ventaglio di vini naturali è anche un progetto dai contorni solidali ben definiti, sostenendo Emergency con una quota del suo fatturato.

Da un luogo di conferenze austero, nasce il bisogno primario di spalancare quelle metaforiche finestre per farlo respirare a pieni polmoni e per far entrare note familiari e calde. Sfumature tendenti al bordeaux si contaminano al petrolio e al blu notte con materiali naturali quali il legno, il vetro e il marmo, restituendo agli occhi uno stile minimal.

Una volta entrati nello spazio ecco che ci si trova in una grande sala affacciata sul giardino della struttura che a sua volta è inserita in uno degli angoli più belli di Milano: la zona pedonale di via Santa Croce che si affaccia sulla Basilica di Sant’Eustorgio.

Il progetto di interior è stato curato da Studio UAO – Olivia Verona e Mila Marchitelli, in collaborazione con Lago Store Milano.  Nella sala principale spuntano delicatamente tavolini dalle forme geometriche arrotondate e spigolose che preparano alla visione del maestoso tavolo Air Wildwood dal pianale in legno di rovere centenario che fa riaffiorare ricordi lontani e che con le sue gambe in vetro temperato regala una sensazione di contrasto materico. A completare il quadro le sedie School e le poltrone Lastika dai rivestimenti variopinti che con il loro concept spingono al dialogo, perché è da una chiacchierata tra i banchi di scuola che nascono le idee migliori.

Subito dopo due colonne, arricchite con una struttura in ferro e legno e usate come vetrina per i prodotti della vineria, viene inserito un balcone di sette metri fatto di listello di legno verticali rifiniti in cemento. A fare da cappello, un pianale di recupero in Marmo di Carrara. Alle spalle del bancone, troviamo un’estesa boiserie interamente in legno di betulla che espone orgogliosamente le pregiate bottiglie. Elemento da non sottovalutare, il soffitto che con il suo bordeaux-mattone scuro inebria tiepidamente i sensi e scende fino a un terzo delle pareti. Anche l’illuminazione non è da meno, date le piccole lampade che timidamente scendono dal soffitto e illuminano i tavolini senza essere invadenti.

Sicuramente dopo un racconto così, un bicchiere di vino non ve lo nega nessuno soprattutto quando MMF-2015 incontra il sociale.

Interior a cura di Studio UAO – Olivia Verona e Mila Marchitelli 

Contatti

Dove: Via Santa Croce, 19, 20122 Milano MI

Telefono: 02 8277 0589

Sito web:

Credits

Store

MMF-2015 STORE MILANO


Vuoi arredare il tuo bar o ristorante con MMF-2015?